Insetti, alghe, microserre, le startup del food parlano italiano

Startup e food sono due ambiti in cui l’Italia può dimostrare il suo ruolo prioritario a livello internazionale. Nel 2016, infatti, nel nostro Paese si sono registrate circa 6400 startup (Fonte: Ministero dello Sviluppo economico), con una crescita annua del +152% rispetto al 2014 (fonte: CB Insights, 2016) …

Biogas, microalghe

               Spireat, Spirufarm a base di spirulina

SPIRUFARM – Dagli insetti ai vegetali il passo è breve e sostenibile. L’esempio viene da Spirufarm, realtà imprenditoriale innovativa focalizzata sulla produzione agricola della spirulina, in serra, in provincia di Cremona, a impatto energetico zero. Intanto cos’è la spirulina? È una microalga di acqua dolce che ha un apporto proteico tre volte superiore a una bistecca, oltre che ricca di ferro, beta-carotene, antiossidanti, minerali e amminoacidi essenziali: un ottimo integratore naturale. La coltivazione della spirulina si fa in vasche speciali, appositamente studiate, contenenti acqua.

Viene condotta con l’ausilio di energia già prodotta dall’impianto di biogas dell’azienda agricola e che altrimenti verrebbe dispersa. Lo scarto di produzione della stessa alga diviene un fertilizzante con proprietà importanti di “promotore” per le piante, perfetta espressione di economia circolare
afferma Antonino Ida, CEO aziendale nonché biologo, ricercatore e studioso specializzato nello studio delle alghe.

Leggi l’intero articolo di Andrea BallocchiWise Society10 febbraio 2017

 
 

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *