Energia dalle microalghe

Scritto il  da 

Nello scenario mondiale delle innovazioni maggiormente promettenti per il settore delle fonti rinnovabili di energia, un ruolo potenzialmente di primo piano è quello che prevede l’utilizzo a fini energetici delle microalghe. Sono numerosi i gruppi di ricerca pubblici e privati impegnati a migliorare le tecniche di allevamento intensivo di questi microrganismi acquatici per la produzione di energia e/o biocombustibili. Le microlaghe, anche note come fitoplancton, sono organismi microscopici unicellulari che vivono singolarmente o in colonie (catene e/o aggregati), in acque dolci e salate.

Immagine al microscopio ottico di una coltura di laboratorio della microalga marina Tetraselmis suecica (Fonte ISMAR-CNR)

Le loro dimensioni generalmente sono nell’ordine del micrometro, da pochi micron (1 micron = 1 millesimo di mm) a qualche centinaio,  e la loro biodiversità è ancora assolutamente una risorsa poco studiata e sfruttata: solo 35.000 specie sono state fino ad ora descritte rispetto a quelle potenzialmente stimate che potrebbero essere tra le 200.000 e 800.000…..

http://blog.rinnovabili.it/blu-lab/energia-dalle-microalghe/

 

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *